PDF

Dieta nella calcolosi della colecisti

La calcolosi della colecisti è presente nel 15% circa della popolazione ed è più frequente nel sesso femminile. Sono molti i fattori che concorrono alla formazione dei calcoli della colecisti, ma spesso sono associati ad un sovrappeso ed a una dieta non equilibrata, particolarmente ricca di grassi.

La dieta equilibrata prevede di alimentarsi secondo lo stile di vita mediterraneo, secondo la piramide alimentare.

Si raccomanda in particolare:

  • un peso corporeo corretto,
  • consumare una elevata quantità di fibre alimentari,
  • ridurre l'assunzione di zuccheri semplici.

Cibi consigliati

Si può consigliare in genere una dieta normocalorica, povera di grassi e ricca di fibre: 

  • pasta
  • riso
  • latte scremato o parzialmente scremato
  • yogurth a ridotto contenuto di grassi
  • formaggi magri
  • carne bianca o rossa cotta preferibilmente ai ferri o bollita
  • insaccato di manzo (bresaola)
  • pesce ma non fritture di pesce
  • verdura condita con poco olio di oliva
  • frutta e succhi di frutta
  • dolci in moderata quantità
  • preferire l'olio di oliva al burro ed allo strutto
  • evitare superalcoolici
  • bere acqua - due litri al giorno

Cibi non consigliati

Si consiglia di evitare i cibi che contengono grassi in percentuale elevata; in generale,  cibi sconsigliati sono:

  • latte intero
  • formaggi stagionati grassi o fermentati
  • maionese, burro
  • uova ed i cibi che ne contengono molte, 
  • carni grasse (maiale, agnello, capretto, montone, anatra, oca)
  • salumi e insaccati in genere
  • pesci grassi
  • frutta secca in elevata quantità
  • gelati, panna
  • cacao e cioccolato
  • caffè e the in elevata quantità

Non fumare, evitare la sedentarietà.

Sono state create alcune formule che in base a pochi parametri (sesso, età, peso, altezza) possono dare una idea del proprio stato fisico e della dieta da seguire.

  • Per controllare che il proprio peso corporeo corrisponda alla norma si può calcolare l'indice di massa corporea (vedi formula del calcolo BMI).
  • Per calcolare il proprio fabbisogno di energia quotidiano è utile questa formula attraverso l'uso del peso corporeo attuale, l'altezza e il grado di attività fisica svolto prevalentemente nella giornata media