Notice

PDF

Percorso tipico di ricovero

Le tappe principali di un paziente che deve sottoporsi ad intervento chirurgico sono:

  • visita specialistica del chirurgo per la valutazione iniziale;
  • colloquio con il paziente per individuare il tipo di intervento più indicato su consiglio dello specialista, in base a patologie presenti o precedenti, farmaci assunti quotidianamente, condizioni generali del paziente;
  • proposta del consenso informato e spiegazione delle complicanze più comuni;
  • inserimento nella lista di programmazione degli interventi;
  • assegnazione di una priorità in base al giudizio dello specialista;
  • esecuzione in regime ambulatoriale degli esami di laboratorio e strumentali necessari all'intervento;
  • visita specialistica per la valutazione anestesiologica finale;
  • comunicazione al paziente di una data presunta dell'intervento;
  • comunicazione al paziente di una data, in stretta prossimità dell'intervento, per un colloquio verbale per controllo terapie concomitanti, con eventuali sospensioni o sostituzioni di terapie;
  • firma del consenso informato all'intervento;
  • informazioni riguardo le modalità di ricovero e di preparazione personale all'intervento;
  • ricovero del paziente alla data fissata, in generale la mattina dell'intervento alle 7.30;
  • accettazione del consenso informato aggiornato alla data dell'intervento;
  • controllo generalità del paziente;
  • esecuzione dell'intervento;
  • esecuzione degli esami di laboratorio necessari per monitorare il decorso post-operatorio;
  • controllo seriato della situazione clinica e dello stato di benessere soggettivo;
  • comunicazione al paziente ed ai familiari della dimissione;
  • consegna del documento di dimissione per il Medico Curante assieme alle ricette per i farmaci necessari o ulteriori accertamenti post-ricovero;
  • indicazione della data di medicazione e controllo clinico post-operatorio,
  • indicazioni sul ritiro dell'esame istologico, se eseguito.

Questo è il percorso terapeutico comune a tutti i pazienti ricoverati in regime ordinario.